aggiornamento • update • 更新 | 19/02/2024 • MINO GAKOIVIDEO YAGURA • VOCABOLARIO

一 歩 千 金 • un pedone mille generali oro • a pawn is worth a thousand golds

JAPANESE CHESS • SHOGI


sezioni • sections • セクション

Homepage
Introduzione
Aperture
Pezzi
Kakoi/Gakoi
WSL: ITA
Link
Email

italiano

Shogi

Shogi.cloud è stato creato per far conoscere in Italia l’antico gioco degli scacchi giapponesi noti come Shogi (将棋).

Rispetto al precedente sito, Shogi.cloud si prefigge lo scopo di semplificare l’apprendimento del gioco e di aiutare il dialogo con giocatori non italiani attraverso le traduzioni in inglese e in giapponese.

Il mondo dello Shogi italiano, che trova come massimo riferimento nazionale l’Associazione Italiana Shogi, è in crescita ma non possiede ancora i grandi numeri partecipativi riscontrabili in altre nazioni. Per questo motivo il confronto tra le differenti versioni linguistiche dovrebbe agevolare il dialogo con i numerosi giocatori stranieri. Non si garantiscono traduzioni perfette, specie per il giapponese, e per questo motivo Shogi.cloud accetta correzioni e suggerimenti.

Nel prosieguo del sito verranno introdotte spiegazioni elementari in italiano alle quali verranno affiancate le traduzioni in inglese e giapponese.

Non è raro riscontrare che i termini originali giapponesi siano stati “trasformati” e non tradotti nelle lingue occidentali probabilmente per facilitare l’accostamento dello shogi agli scacchi.

Un esempio su tutti:
Torre (italiano) ⇐ Rook (english) ⇐ 飛車 (kanji) ⇔ ひしゃ (hiragana) ⇔ Hisha (romaji) ⇒ Flying Chariot (english) ⇒ Carro Volante (italiano).

Per questo motivo si cercherà di passare rapidamente all’uso dei termini giapponesi originali (romaji) e, nel limite del possibile, di spiegare gli argomenti nel modo più semplice e facilmente traducibile (si spera).

italiano

Traduzioni

I testi in italiano sono stati tradotti in inglese e giapponese con l’ausilio di “traduttori automatici”. Ciò si è reso necessario a causa dell’uso di termini tecnici tipici degli scacchi e non impiegati nel linguaggio comune. Sono comunque evidenti i limiti dei software di traduzione automatica.

Nel prossimo futuro, se possibile, si cercherà di correggere i testi con l’aiuto di collaboratori più esperti. In questo caso i testi coretti verranno firmati nel modo concordato con il collaboratore.

Share This